Hai un negozio?

STILI DECORATIVI

3867

Quest’anno è sommerso di cose belle, colori leggeri pieni di positivismo e dettagli artigianali.

Questi saranno gli stili decorativi che predomineranno durante il 2018 per quanto riguarda la decorazione d’interni. Li vedremo adesso uno a uno.

Stile naturale (il più distaccato)

Gli elementi presenti nella natura ritornano a colorarsi nelle nostre case per decorare con stile e riempire di vita le nostre case. Vedremo tutti i tipi di articoli decorativi con questo stile; dai tavoli, alle lamapade e altri elementi di decorazione.

Questo stile si differenzia per il suo essere rude e la sua anima rustica, che chiaramente si riflette nel legno non trattato; si vuole rappresentare  la natura esattamente così com’è.  In questo stile naturale e rustico, entrano in gioco i materiali ecologici e gli elementi in legno ed in fibre naturali. Si ritorna alle origini, all’artigianato, l’imperfezione è la perfezione e questo è quello che si ricerca, perché mai due parti sono uguali.

Con questo stile decorativo naturale, si cerca la connessione con la naturalezza, per tanto, lasciare che la luce naturale invada le nostre case farà si che questa sensazione sia ancora migliore, utilizza tende fini affinchè non si perda neanche un raggio di luce.

Nell’immagine possiamo vedere un bagno in questo stile, vedremo che le mensole sono disegnate in legno non trattato, i cesti, per i vestiti, in paglia e anche lo sgabello che sembra un tronco appena tagliato. Questa è l’essenza di questo stile, lo stile naturale.

Stile naturale

Stile vegetale-tropicale

Con l’arrivo del caldo, le buone temperature, l’allegria di vivere... Perchè non approfittare di questo momento per dare alla tua casa uno stile vegetale e riempire casa tua di piante?

L’anno scorso abbiamo visto lo stile tropicale dapperttutto però quest’anno il tropicale si è trasformato in quello  chiamamiamo vegetale, la chiave è riempire tutto di piante e con elementi che presentino motivi vegetali; il colore verde riempirà casa nostra di fresco e di esotico. Lasciati trasportare dal verde! Non avere paura ad osare con toni verdognoli, lo potrai combinare con il marrone, l’arancio o il blu, che ci ricordano la terra ed il cielo.. la natura nella nostra propria casa!

Lo stile tropicale si integra molto bene con la natura, si tratta di stare in contatto con essa, per tanto, con il mix di questi, stili lo otterrai.

Stile vegetale-tropicale

 

Stile Vintage

Lo stile vintage lo vediamo anno dopo anno però sempre con variazioni, è in costante evoluzione. Quest’anno ha un aspetto più romantico, più francese e lo vediamo mischiato ai colori di moda, verdeacqua, rosa antico, grigio chiaro..

Come abbiamo già detto, il boom dell’estetica vintage cresce esponenzialmente ogni anno, migliorandosi e mescolandosi con le altre tendenze del momento. Lo vedremo insieme allo stile naturale, al vegetale, al minimalista...tutto vale e tutto si può mischiare quando si tratta di stili retrò e vintage.

Utilizzano l’estetica di un’altra epoca cercando di movimentare la nostra nostaligia.

Questa forma di capire la decorazione, ogni giorno, ha più followers che usano l’estetica e la decorano di altre decadi per far breccia nel nostro sentimento nostalgico delle epoche passate. Nessuno può resistere nell’incorporare pezzi delle decadi passate per apportare un’ambiente retrò e vintage nella sua casa insieme ad una pianta tropicale.

Nella foto possiamo vedere il divano Chesterfield, che è uno dei più venduti, soprattutto quello di cuoio invecchiato, che si mescola ad un contesto vegetale.

Nell’altra immagine, una cucina dall’aria vintage-romantico, con i colori che vi abbiamo spiegato, distaccando il rosa antico, nel divano e nella parete, ed il verdeacqua, nelle lampade e nelle sedie.

Stile Vintage

Stile minimalista

Anche lo stile minimalista, per come lo conosciamo, sta cambiando, come quasi tutti gli stili. Adesso lo vediamo con un aspetto più sofisticato, con pennellate in stile art-decó, ed inoltre, lo troviamo anche sotto un aspetto scandinavo per le sue tonalità e semplicità.

I colori protagonisti sono il bianco, il nero e l’oro, in stile minimalista e raffinato. Il minimalismo mischiato con l’art-decó  ci darà spazi più sontuosi e contrastanti, dall’altro canto invece, mischiato ad uno stile più scandinavo sarà ancora più delicato ed adatto a tutte le persone.

Nella foto possiamo vedere tutte queste mescolanze di cui stiamo parlando, dove il salotto della prima foto (salotto Art Decó con tocco minimalista..) è stato decorato da una lampada in stile art decó, alcuni divani che ci ricordano lo stile scandinavo per il suo colore rosa antico ed una parete con rilievi.

Nella seconda foto uno stile minimalista con tocchi scandinavi.

Stile minimalista

Riassumendo.. bisogna mettere in chiaro che anche se questi sono gli stili decorativi più distaccati, al giorno d’oggi, nel fatto di mischiare c’è “decorazione”, quindi abbiamo visto che in tutti gli stili dove ci sia un po’ di buon gusto si può mescolare, creando spazi spettacolari.